Con la menopausa scompare la sindrome disforica premestruale

Segni e sintomi della sindrome premestruale cambiano con le fluttuazioni ormonali e scompaiono con la gravidanza e la menopausa. Cambiamenti chimici nel cervello Le fluttuazioni della serotonina, una sostanza chimica del cervello (neurotrasmettitore) che si ritiene svolga un ruolo cruciale negli stati dell’umore, potrebbero innescare i sintomi della sindrome premestruale.