La menopausa non e la fine della sessualita

La carenza di estrogeni, tipica della menopausa, può provocare una diminuzione dell’elasticità dei tessuti vaginali, modificandone la sensibilità e la risposta alla stimolazione sessuale. Questo evento, se non corretto con un trattamento adeguato può provocare un calo del desiderio o addirittura disagio durante i rapporti sessuali. Autore: Vincenzo Puppo La menopausa NON coincide coN la fine della femminilità e NON è una malattia. Tutti i cambiamenti che essa comporta, anche quelli che coinvolgono la sfera sessuale, sono sì legati a fenomeni inevitabili come il calo ormonale ma certamente possono essere acuiti e peggiorare se si affrontano con ansia, preoccupazione, nervosismo e drammaticità. In questa sezione, trovi i consigli dei nostri esperti per riaccendere la sessualità e avere una vita di coppia serena. Collegamento copiato, adesso puoi condividerlo nelle tue chat. menopausa. cos’è la menopausa disturbi della menopausa.

La menopausa non deve essere più vissuta come la fine del periodo migliore da vivere, come se la femminilità fosse ormai perduta, ma si può e si deve ancora considerarsi donne a tutti gli effetti, che possono amare ed essere amate e che possono godere della propria sessualità (con o senza il rapporto vaginale) ancora per diversi decenni. E’ una fase di vita della donna molto particolare e difficile da affrontare, soprattutto perché la società sottovaluta l’importanza e liquida la menopausa con frasi che fanno sentire la donna impotente e alla fine di un percorso di vita, lasciandola priva di un identità; invece la menopausa non è la fine ma è un passaggio da una fase. Autore: Daniele Tarozzi La menopausa, quindi, può raffigurare il momento della rivincita personale, anche dal punto di vista della sessualità. Se ancora troppe vivono la menopausa come una perdita, un lutto, molte donne ultracinquantenni si sentono invece più sicure, si conoscono meglio e hanno raggiunto un’autonomia professionale ed economica e ridotto l.

La menopausa non e la fine della sessualita

La menopausa non deve essere più vissuta come la fine del periodo migliore da vivere, come se la femminilità fosse ormai perduta, ma si può e si deve ancora considerarsi donne a tutti gli. E’ una fase di vita della donna molto particolare e difficile da affrontare, soprattutto perché la società sottovaluta l’importanza e liquida la menopausa con frasi che fanno sentire la donna impotente e alla fine di un percorso di vita, lasciandola priva di un identità; invece la menopausa non è la fine ma è un passaggio da una fase. Un’altra conferma che la vita intima in menopausa non è finita. La riflessione sulla fluidità sessuale in menopausa offre un altro valido sostegno all’idea che, dopo la fine della vita fertile, la vita intima possa continuare anche più felicemente di prima. E’ vero che in passato la menopausa era considerata il confine tra l’età matura e la vecchiaia, ma oggi non è più così.

Grazie alle buoni condizioni sociali e di salute e all’allungamento della vita, una donna trascorre circa 1/3 della propria vita in menopausa; è chiaro perciò che questo evento non segna più la “fine…Se da un lato la menopausa segna la fine della vita fertile, dall’altro si vive oggi un una società che ha fatto della spregiudicatezza sessuale e della perenne giovinezza status simbol da cui è difficile non venire in parte influenzati. L’apatia sessuale può essere. La menopausa non è la fine. Davvero, l’arrivo della menopausa non significa la fine della propria vita sessuale. Magari siete voi stesse a peggiorare gli effetti di questa fase solo perché state prendendo decisioni sbagliate. Mettete da parte i preconcetti e consultate uno specialista per avere un’idea più chiara di cosa fare e come.

Infatti, le donne durante la menopausa sperimentano un periodo di transizione che, se una persona sente di non essere in grado di cambiare la struttura della sua vita, potrebbe esserci una crisi evolutiva nella sua vita, e i cambiamenti fisiologici di questo periodo potrebbero avere un effetto profondo sui suoi sentimenti personali e. La menopausa, una nuova fase della vita in cui rifiorisce nella donna l’istinto sessuale. Abbiamo più volte parlato della rinascita che avviene nella donna in menopausa, per tanta bellezza e luce che emana in questa fase della vita, l’abbiamo definita Donna Incantatrice, le abbiamo proposto una dieta ah hoc, l’abbiamo rasserenata in caso di rilascio del pavimento pelvico, e più volte. L’arrivo della menopausa segna una nuova e ultima tappa nella vita della donna. Ancora una volta il corpo cambia, questa volta per segnare l’addio all’età fertile, apportando però numerosi sconvolgimenti.

A livello fisico gli equilibri ormonali cambiano, la fine della fertilità per qualcuno è vissuto come segnale di decadenza mentre per altre è l’avvio per una sessualità libera da.
E’ vero che in passato la menopausa era considerata il confine tra l’età matura e la vecchiaia, ma oggi non è più così. Grazie alle buoni condizioni sociali e di salute e all’allungamento della vita, una donna trascorre circa 1/3 della propria vita in menopausa; è chiaro perciò che questo evento non segna più la “fine…Infatti, le donne durante la menopausa sperimentano un periodo di transizione che, se una persona sente di non essere in grado di cambiare la struttura della sua vita, potrebbe esserci una crisi evolutiva nella sua vita, e i cambiamenti fisiologici di questo periodo potrebbero avere un effetto profondo sui suoi sentimenti personali e. La menopausa non deve essere più vissuta come la fine del periodo migliore da vivere, come se la femminilità fosse ormai perduta, ma si può e si deve ancora considerarsi donne a tutti gli effetti, che possono amare, essere amate e fare l’amore (senza più la preoccupazione di una gravidanza c’è chi vive una seconda e prolungata “luna.

Se da un lato la menopausa segna la fine della vita fertile, dall’altro si vive oggi un una società che ha fatto della spregiudicatezza sessuale e della perenne giovinezza status simbol da cui è difficile non venire in parte influenzati. L’apatia sessuale può essere. La menopausa è un momento complesso e delicato nel quale la donna deve affrontare numerosi cambiamenti fisiologici ma anche psicologici, relazionali e sessuali. Durante tale fase, la donna e la coppia subiscono una trasformazione, un’evoluzione. La vita media per le donne oggi è di 84 anni: con 35-40 senza mestruazioni, quanto o più della vita fertile, non ci si può immaginare la menopausa come una soglia che fa di noi un’altra donna. L’arrivo della menopausa segna una nuova e ultima tappa nella vita della donna.

Ancora una volta il corpo cambia, questa volta per segnare l’addio all’età fertile, apportando però numerosi sconvolgimenti. A livello fisico gli equilibri ormonali cambiano, la fine della fertilità per qualcuno è vissuto come segnale di decadenza mentre per altre è l’avvio per una sessualità libera da. La donna in menopausa affronta una vera e propria tempesta ormonale e si trova in una situazione di vulnerabilità dovuta a fattori sia biologici che di tipo psicologico e relazionale. Uno dei principali cambiamenti è la secchezza vaginale, il sintomo che più di altri condiziona e interferisce con la qualità di vita della donna e con il. La menopausa è la cessazione del ciclo mestruale e, con ciò, la fine della vita fertile di una donna. Se cercate informazioni al riguardo, nella maggior parte dei casi si parlerà di sintomi fastidiosi, difficoltà e situazioni negative.

In generale, viene percepito come un periodo negativo per la donna. Io ci ho provato a darti un consiglio solo per non pensare al tradimento, immagino quello che provi, ma come ti hanno consigliato gli/le altre/i provate ad andare da un ginecologo, forse una soluzione si trova, anche io da quello che so la menopausa toglie un po’ di voglia, ma non del tutto, anzi veramente conosco donne che da quando sono entrate in menopausa hanno anche più voglia.

La menopausa non è la fine della tua sessualità

La menopausa è un evento fisiologico che può risentire di diversi fattori problematici a livello biologico, psicologico, relazionale e socio-culturale. Vediamo nel dettaglio cosa cambia nel corpo della donna: Il livello di estrogeni si abbassa producendo una riduzione delle dimensioni e dell’elasticità vaginali; diminuiscono i livelli di testosterone libero causando calo del desiderio; si. La donna in menopausa affronta una vera e propria tempesta ormonale e si trova in una situazione di vulnerabilità dovuta a fattori sia biologici che di tipo psicologico e relazionale. Uno dei principali cambiamenti è la secchezza vaginale, il sintomo che più di altri condiziona e interferisce con la qualità di vita della donna e con il. La vita media per le donne oggi è di 84 anni: con 35-40 senza mestruazioni, quanto o più della vita fertile, non ci si può immaginare la menopausa come una soglia che fa di noi un’altra donna. Menopausa: facciamo chiarezza.

Vampate di calore, irritabilità e insonnia possono incidere sulla qualità della vita sessuale, a volte peggiorata anche da eventuali patologie o situazioni di stress preesistenti. La fine fisiologica del ciclo mestruale è un momento di passaggio per tutte le donne. menopausa e calo della libido: A causa della diminuzione degli ormoni il corpo non trova più le “giuste motivazioni” per attivare la spinta al sesso. Come il Grinch, alla fine della famosa favola di Suess, risulta meno cattivo, aggressivo e antipatico del mostruoso folletto verde descritto all’inizio della storia, ecco che la Menopausa può iniziare a delinearsi come qualcosa di meno mostruoso e ingestibile. La menopausa, ancora oggi, è percepita da alcune donne come un momento negativo in cui la perdita della fertilità sembra coincidere con la perdita della propria femminilità.

Spesso, tale visione negativa è la conseguenza di retaggi sociali ancora diffusi che possono incidere sull’esperienza della menopausa e rendere difficile per una.
menopausa e calo della libido: A causa della diminuzione degli ormoni il corpo non trova più le “giuste motivazioni” per attivare la spinta al sesso. La Menopausa e la Funzione Sessuale nella donna. Gli ormoni sessuali sono fattori necessari per il mantenimento di una soddisfacente libido, ma non sufficienti da soli né a orientare la direzione del desiderio su uno specifico partner, né a vivere una sessualità soddisfacente (Graziottin A., 2010). Ma, premesso che la menopausa non è una malattia ma resta una fase di cambiamento gestibile da tutte, anche l’autoerotismo può aiutare a riscoprirsi, ad affrontare questo momento non come una fine. Anzi: molte donne vedono la menopausa proprio come l’inizio della loro libertà. Non dovendosi più preoccupare della gravidanza e delle.

E poi non bisogna dimenticarsi che una fase rimane una fase, e soprattutto, c’è modo e modo di affrontarla. Menopausa e sesso: non smettere, ma anzi vedere un nuovi inizio Se durante la menopausa bisogna imparare ad accettare i cambiamenti del proprio corpo, che a volte possono essere dolorosi o fastidiosi, è anche vero che questo momento. La menopausa è un periodo di cambiamento che è unico nella vita di ogni donna. L’ultima mestruazione segna il termine della vita fertile e apre una nuova stagione in cui il profondo cambiamento ormonale, soprattutto la carenza degli estrogeni prodotti dall’ovaio, può predisporre ad una serie di sintomi e di fattori di rischio capaci di interferire con la qualità del vivere e l. La menopausa, ancora oggi, è percepita da alcune donne come un momento negativo in cui la perdita della fertilità sembra coincidere con la perdita della propria femminilità. Spesso, tale visione negativa è la conseguenza di retaggi sociali ancora diffusi che possono incidere sull’esperienza della menopausa e rendere difficile per una.

Lascia un commento